Logo del Parco
Logo Parchi Reali
Logo UnescoLogo Patrimonio Mondiale
Visita virtuale
Foto della testata
Home » Mandria » Guarda » Tutte le news

Prende avvio il progetto transfrontaliero Nat.Sens - Naturalmente a spasso con i sensi

Per la creazione di una rete di percorsi sensoriali - Comunicato Stampa

(Venaria Reale, 05 Maggio 2017) - Prende avvio il progetto transfrontaliero NAT.SENS - NATURALMENTE, A SPASSO CON I SENSI,  finanziato nell'ambito del Programma Europeo di Cooperazione Transfrontaliera tra Francia e Italia Interreg V-A Francia-Italia (ALCOTRA), con l'obiettivo generale di proporre un turismo didattico e ludico, di scoperta ed esperienziale che permetta di superare la difficoltà del contatto con la natura da parte di persone inesperte, creando nuove forme di eco-turismo alla portata di tutti e in tutte le stagioni dell'anno. 

Il progetto NAT.SENS si basa su iniziative da sviluppare in cooperazione e sulla messa in rete delle strutture realizzate, riunendo partner portatori di competenze specifiche in ambiti tra loro diversi: un ente locale (Città di Cuneo), un ente parco (Ente di gestione dei Parchi Reali) e altri due enti che gestiscono già numerose attività con i target previsti di destinatari (La Ferme de Chosal di Copponex in Alta Savoia  e la Cooperativa Arnica di Torino).

Il progetto prevede nello specifico la realizzazione di 3 percorsi sensoriali in tre diverse località (uno in Francia Alta Savoia e due in Piemonte) e l'ideazione di laboratori, animazioni e pacchetti turistici, volti a incrementare l'offerta turistica presente sul territorio con una proposta innovativa, sostenibile e duratura nel tempo, che allarghi il bacino del pubblico che già oggi frequenta il territorio in oggetto. NAT.SENS vuole creare una nuova offerta di turismo sostenibile in un momento storico in cui sta crescendo la domanda di turismo "verde" accessibile e attento ai valori del territorio e dell'ambiente.

Un secondo importante obiettivo è la creazione di modelli di percorsi, installazioni, animazioni e ausili in grado di coinvolgere utenti particolari in aree naturali: persone con disabilità motoria, visiva e intellettiva, persone anziane e famiglie con bambini piccoli, in modo da estendere l'offerta turistica anche a fasce di pubblico che normalmente hanno più difficoltà a trovare proposte adatte a loro.

Un terzo obiettivo è l'instaurazione di una linea di cooperazione transfrontaliera e la definizione di una rete tra le strutture realizzate: confrontare le metodologie di lavoro e le differenti esperienze dei vari partner italiani e francesi, nonché i relativi territori, in modo da creare un'offerta turistica la più innovativa e la più accattivante possibile, nell'ambito della massima sostenibilità.

La comunicazione sulle attività di progetto si propone di sviluppare un'identità grafica comune, di organizzare una comunicazione condivisa definendo in maniera coerente i supporti e le strategie di raggiungimento dei target individuati, avvalendosi anche di strumenti innovativi (es. social media, es. visite virtuali) per un coinvolgimento dei giovani, delle famiglie, dei portatori di handicap.

Il budget complessivo del progetto  ammonta a € 1.452.055,00  suddiviso tra i partner:

  • Ente di gestione delle Aree protette dei Parchi Reali – Venaria Reale,  con ruolo di capofila
  • Città di Cuneo – Parco fluviale Gesso e Stura
  • Arnica Progettazione Ambientale società cooperativa  - Torino
  • AAPEI d'Annecy Esat La Ferme de Chosal  ( Copponex - Haute Savoie)
foto della notizia
 
foto della notizia
Percorso sensoriale
 
foto della notizia
Cascina Rampa