Logo del ParcoLogo del ParcoLogo del Parco
Condividi
Home » Mandria » Ricerche e progetti » Miglioramento ambientale

Anno 2019 - Lavori di difesa sponsale lungo il Torrente Ceronda

Nell'estate dell'anno 2019 sono stati ultimati i lavori relativi al I Lotto della "Realizzazione di un tratto di scogliera sul Ceronda a protezione dello storico muro di cinta del parco regionale La Mandria e della pista ciclopedonale". I lavori hanno costituito un primo indispensabile intervento per limitare l'erosione in atto, che durante l'evento alluvionale del novembre 2016 ha provocato il crollo di circa 25 metri dello storico muro di cinta del Parco e il danneggiamento a lato della relativa pista ciclabile. 

In particolare i lavori eseguiti hanno riguardato:

  • Scavo di disalveo con mezzi meccanici all'interno dell'alveo del torrente Ceronda con riposizionamento del materiale di risulta sulla sponda sinistra del torrente in corrispondenza dell'erosione in atto.
  • Esecuzione, nella zona erosa a protezione della pista ciclabile, di circa 26.00 m di scogliera in massi di cava posati a secco non cementati, intasati in terra con l'inserimento di talee di salice, al fine di favorire la rapida rinaturalizzazione della nuova sponda.
  • Realizzazione di n.2 pennelli lunghi circa 5.00 m e alti 3.50 m in massi di cava posati a secco non cementati, legati con un reticolo di funi di acciaio a miglioramento della dinamica fluviale ed a protezione dell'erosione sulla sponda sinistra.
Il costo dell'intervento eseguito è stato di Euro 52.500,00, interamente finanziato da Regione Piemonte nell'ambito di un più ampio finanziamento di Euro 200.000,00, per il quale è in corso la progettazione definitiva II Lotto di ulteriori difese spondali in riva sinistra e della ricostruzione dello storico muro di cinta.

Torrente Ceronda
Torrente Ceronda
(foto di Archivio Parco Mandria)